Home Le parti fisiche della mano

Le parti fisiche della mano

Le parti fisiche della mano
Ogni singola parte della mano aiuta il chiromante nella lettura.
Dorso, palmo e dita, a seconda della loro caratterizzazione, danno precise indicazioni della personalità dell'individuo.

Palmo
Il palmo della mano è il primo e più importante segno presente nella mano.
Un palmo stretto, di forma allungata, con ossatura delicata e profilo sottile, è indicatore di introversione e carattere pacato, a cui corrisponde un'energia fisica ridotta. 
Introspezione, acume e sensibilità si uniscono spesso a insicurezza.
Un palmo largo, con forma che si avvicina ad un quadrato, ossatura robusta e cuscinetti compatti, è comune in persone estroverse e intraprendenti, aiutate da una buona dose di energia fisica.

Dorso
Nel dorso, flessibilità delle articolazioni, grana della pelle e pelosità rivelano caratteristiche importanti.
Mani rigide possono mostrare sia animo risoluto che goffaggine e timidezza. 
Mani flessibili mostrano adattabilità, mentre mani cedevoli e molli indicano il carattere debole di chi è facilmente influenzabile.
Mani con pelle ruvida esprimono senso pratico, mentre mani con pelle fine indicano delicatezza nei sentimenti.

Dita
Le dita corte sono proprie di persone vivaci e impazienti, mentre dita lunghe si adattano maggiormente a individui più riflessivi, precisi e pazienti.
Le dita lisce portano a comportamento impulsivo e presenza di spirito, mentre quelle nodose a ponderazione, ordine e metodo. Tradizionalmente un nodo all'altezza dell'articolazione fra falangina e falangetta si chiama filosofico e dovrebbe individuare persone difficili da convincere, lente nel ragionare e che accettano le idee altrui solo dopo attenta riflessione.
Le dita a punta o affusolate indicano intuizione, ispirazione e tendenze idealistiche, come anche incostanza: il cosiddetto temperamento artistico.
Dita che terminano con forma quadrata segnalano razionalità, carattere riflessivo e senso pratico: le qualità del tecnico.
Dita tenute abitualmente ravvicinate denotano cautela e conformismo, mentre ben divaricate nella loro postura abituale mostrano maggior coraggio e indipendenza.
Dita diritte e ben parallele fra di loro portano alla rara dote dell'equilibrio.

Pollice
Il pollice, opponibile alle altre dita, differenzia la mano dell'uomo dagli arti superiori di ogni altra specie animale.
Un pollice corto rispecchia una limitata energia vitale, con scarso autocontrollo di chi si lascia prendere dall'emotività.
Un pollice lungo indica grande vitalità e notevole autocontrollo.
Una mano chiusa a pugno è segno regressivo presente in persone malate o anziane; lo stesso segno è comune nel bambino molto piccolo.
Da tali osservazioni si desume che, mentre il pollice sopra le altre dita indica decisione e aggressività, quando è situato all'interno segnala una persona timorosa e rinunciataria.
Per quanto riguarda la massima apertura del pollice, un'apertura laterale maggiore di novanta gradi segnala curiosità e apertura mentale, mentre quando è minore indica circospezione e carattere conservatore.
Una falange unghiata lunga indica forte volontà con comportamenti che possono divenire anche poco ragionevoli, mentre quando è corta mostra le capacità logiche che permettono di consigliare gli altri più che di agire con determinazione.

Indice
L'indice o dito di Giove, è il dito più mobile dopo il pollice, usato nella gestualità per indicare o ammonire.
Un dito indice più lungo dell'anulare, in particolare nella mano destra, ove questa è prevalente, è proprio di chi vuol farsi valere senza mezze misure, in modo scoperto e diretto.
In rapporto al suo comportamento sociale chi ha l'indice lungo potrà essere giudicato autoritario o autorevole.
Un dito indice più corto dell'anulare è di chi non pone fra i suoi principali obiettivi il predominio sugli altri.
Quando medio, anulare e mignolo piegano verso l'indice, che appare il dito più diritto, questo denota realismo e chiarezza rispetto agli obiettivi prescelti.

Medio
Il medio o dito di saturno, normalmente il dito più lungo della mano, è un po' meno mobile dell'indice ed esprime l'equilibrio nella personalità.
Quando indice da un lato, e anulare e mignolo dall'altro, piegano verso il medio, che appare il dito più diritto, sta a significare conformismo.

Anulare
L'anulare o dito di Apollo, meno mobile di indice e medio, è il dito simbolicamente legato alle unioni ed esprime le tendenze idealistiche.
Quando indice e medio da un lato, e mignolo dall'altro piegano verso l'anulare, che appare il dito più diritto, questo sta a indicare idealismo, emotività e comportamenti istintivi.

Mignolo
Il mignolo si estende normalmente fino al termine della falangina dell'anulare.
Un mignolo lungo indica intelligenza e capacità nel comunicare e interagire con gli altri, mentre un mignolo molto corto può avere un significato opposto.

Falange
La falange o terza falange palmare collega il dito al palmo della mano e simbolicamente rappresenta la "realtà materiale".
Una falange particolarmente evidente indica sensualità e propensione agli agi.
Una falange molto lunga segnala un'esistenza dominata prevalentemente dagli interessi materiali.

Falangina
La falangina, o seconda falange, si trova in posizione intermedia fra falange e falangetta e simbolicamente rappresenta il "senso pratico".
Una falangina particolarmente lunga indica la presenza di notevole senso pratico, mentre se è molto corta esprime difficoltà nell'affrontare i problemi di tutti i giorni.

Falangetta
La falangetta detta anche prima falange o falange unghiata, fa parte del dito che comprende l'unghia e simbolicamente rappresenta le "idee".
Una falangetta particolarmente lunga segnala idealismo, misticismo e indica prevalenza del pensiero sull'azione.
La falangetta con un profilo "a goccia d'acqua" indica una notevole sensibilità tattile che rende possibili attività manuali di grande finezza.

Unghia
Alla base dell'unghia si trova la lunetta, o lunula, quella parte dell'unghia di colore biancastro che ne occupa normalmente un quinto formando un semicerchio; a partire da tale lunetta l'unghia si accresce di un millimetro ogni sette-dieci giorni. Lunette molto ridotte possono indicare scarsità di energia.

Non vi sono ancora commenti per questo articolo.
Lascia un commento
Nota: Il suo indirizzo email non verrà mai publicato.